Non basta avere una buona mente, la cosa più importante è usarla bene
Cartesio

Percorsi per la scuola primaria

 

Gli anni della scuola primaria accompagnano i bambini lungo importanti cambiamenti psicologici. La scuola diviene un ambiente privilegiato in cui coltivare lo sviluppo armonico e promuovere l’educazione integrale della personalità dei bambini, da un lato stimolandoli all'espressione delle risorse di cui sono dotati e ponendo le basi culturali specifiche per il proseguimento degli studi, dall'altro sviluppando in loro un senso di responsabilità sociale e morale che gli consenta di divenire progressivamente sempre più autonomi, in grado di aver fiducia nelle proprie potenzialità e trovare soddisfazione nelle interazioni sociali.

 

Principi generali

Il percorso è rivolto a tutti i bambini della scuola primaria e prevede i seguenti monitoraggi:

  • analisi delle caratteristiche di base connesse ad un efficace inserimento scolastico
  • prevenzione DSA: dislessia, disgrafia e discalculia
  • prevenzione DSA: memoria e apprendimento
  • potenziamento dell'autostima
  • analisi delle competenze cognitive e scolastiche predittrici di successo nella scuola secondaria di I° grado 

Il percorso si conclude sempre con una restituzione e un confronto individuale con gli insegnanti e i genitori.

 

Caratteristiche del servizio

Tutti i percorsi proposti possono essere modificati per soddisfare le specifiche esigenze della propria scuola, inoltre il Portfolio Ben-Essere può essere erogato sia come servizio offerto dalla scuola sia come servizio facoltativo, dunque tale da non incidere sul bugdet della scuola

Le scuole che aderiscono al progetto possono, gratuitamente, avvalersi dello sportello psicologico.

Il servizio offerto non solo recepisce e adempie quanto promulgato dall'art. 3 della legge n° 170 del 08 ottobre 2010 (Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico), dalla direttiva MIUR n° 27 di Dicembre 2012 ("Strumenti d’intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l'inclusione scolastica") e dalla legge 170/2010 (Norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico), ma, nel contesto di flessibilità e di autonomia avviato dalla legge 59/99, favorisce la realizzazione di strategie educative e didattiche proprie delle differenti fasi di sviluppo e di formazione, che accolgono la singolarità e la complessità di ogni persona, della sua articolata identità, delle sue aspirazioni, delle sue capacità e fragilità.

Tutti i test somministrati non hanno intenti diagnostici o clinici, ma sono da intendersi come strumenti conoscitivi volti alla comprensione e valorizzazione delle capacità di apprendimento e dello stile di vita dei minori (aspetti relazionali, psicologici e comportamentali), dunque hanno una funzione di supporto alle politiche educative rispettando pienamente quanto sancito dalla Legge Regionale n° 21 del 6 novembre 2007.

 

Se la tua scuola è interessata a questo progetto o desidera strutturarne uno specifico contatta il Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra privacy policy.